Tipi di resine nelle stampanti 3D

Poco tempo fa, l’azienda FormLab ha sfondato il mercato delle stampanti 3D annunciando il lancio del suo modello FormOne, una stampante 3D abbastanza nuova e diversa da quelle conosciute fino ad allora.

La sua tecnologia le ha permesso di stampare con un serbatoio resina e un laser per eseguire la produzione a strati. Con la particolarità che è uno dei pochi modelli che stampa oggetti capovolti.

Il tipo di resina che utilizzano queste stampanti è la resina ultravioletta, che è stata recentemente inserita nel mercato, quindi pochi ne conoscono le funzioni. È una resina liquida trasparente.

La resina lavora per offrire finiture fini e altamente precise ed è un materiale ideale per aggiungere successivamente colore al creato. Quindi la resina UV non farà eccezione e porterà gli stessi vantaggi.

Ora, quando dovremmo usare la resina e quando no? Sono dubbi che avremo sempre in mente e che nelle righe che seguono vogliamo spiegarvi sugli utilizzi ideali di questo materiale.

Quando dovrei usare la resina per la stampa 3D?

Le resine sono il materiale che si rivolge in particolare a un tipo di stampanti, quelle che funzionano con SLA e quelle stereolitografiche, quindi se hai qualcuno di questi, dovresti usare la resina come compagno per le tue produzioni.

Quando acquisti la resina, noterai che ha una consistenza viscosa ed è molto più densa dell’acqua, quindi assomiglia all’olio. Hanno la particolarità di poter solidificare al solo contatto con la luce fotonica.

Questo è il motivo per cui sono abilitati a lavorare con stampanti stereolitografiche, adatte a ricevere questo materiale.

La magia della resina arriva quando si solidifica, perché a seconda di ciò che si vuole imitare, la resina può assumere forme diverse e ciò deriva dalla sua composizione chimica.

Per questo possiamo trovare resine fragili, elastiche, dure e persino opache. Tutto dipende da cosa vuoi farci, quindi devi essere consapevole della sua composizione chimica al momento dell’acquisto, per non essere sorpreso in seguito.

Lo stesso accade con la resina ultravioletta, è adatta a lavorare in modi specifici. Se vuoi avere questa resina e non conosci le sue funzioni, potresti applicare male questo materiale.

Si tratta di composti totalmente liquidi e che generalmente arriveranno in flaconi predisposti per contenerlo senza subire disagi o incidenti.

Se il tuo desiderio è quello di poter avere stampe dettagliate, con precisione in ogni dettaglio, forse stai affrontando una grande opportunità per acquisire una stampante in grado di lavorare con questo materiale.

Approfitta dell’uso della resina per ottenere repliche di personaggi che puoi successivamente esporre nelle scuole, nelle mostre e persino nella tua casa. Perché avranno sicuramente un impatto sui presenti per la loro finitura e somiglianza con il personaggio.

La resina liquida è una buona scelta per molte occasioni, quindi prendila per ricreare molti oggetti. Non esitare a fidarti di questo materiale, la tecnologia te lo dimostrerà subito dopo.

Parliamo di Resina Liquida

La resina è una sostanza densa e pastosa che può sembrare un po’ un olio e viene estratta naturalmente da una secrezione organica espulsa da varie piante. Grazie alle sue proprietà chimiche, la resina viene utilizzata in vari prodotti come profumi, adesivi, additivi alimentari, tra gli altri.

Esiste anche una sostanza creata dall’uomo, che porta lo stesso nome e ha caratteristiche abbastanza simili, che rende il concetto di resina diviso in due parti, resine naturali e resine sintetiche.

All’interno delle resine naturali si possono trovare tre tipi, i cosiddetti balsami, gommoresine e lactorresins. Che si differenziano per la loro consistenza, poiché i balsami sono già pronti per essere utilizzati, le resine gommose devono essere mescolate con acqua per ottenere la loro forma e le resine lattoniche sono quelle del lattice.

Mentre tra le resine sintetiche spiccano l’acrilico, il poliestere e la resina epossidica, tutte e tre con grandi funzioni nella vita quotidiana.

L’acrilico è una delle resine più apprezzate e conosciute. A causa delle sue funzioni, è comune che venga utilizzato nel settore aziendale, sempre più filiali lo stanno coinvolgendo nei loro prodotti. Questa resina diventa la più trasparente di tutte le plastiche ed è altamente resistente agli agenti atmosferici e agli urti.

La resina epossidica viene utilizzata per indurire altri materiali, per questo vengo inclusa regolarmente nella formula di pitture e vernici. Mentre in elettricità viene utilizzato per proteggere i circuiti e quindi evitare mali maggiori con il passare del tempo.

Il poliestere trova impiego nel mercato come matrice per la preparazione di vari tubi e anche nella preparazione delle fibre. Mentre il poliuretano, un’altra delle eccezionali resine sintetiche, funge da sigillante, isolante o riempitivo.

Come utilizzare la resina in modo corretto?

Per poter utilizzare questo prodotto, devi prima conoscere i passaggi da seguire affinché la resina sia completamente utilizzabile.

In primo luogo, deve esserci un tempo di manipolazione che non sarà molto lungo, questo periodo durerà mentre la resina è nel ciclo di polimerizzazione, quindi è in quel momento che dovresti approfittarne per modellarla.

C’è poi il tempo di sformatura, che altro non è che il tempo che bisogna attendere per poter estrarre in sicurezza la resina dallo stampo in cui è stata colata.

Infine, la resina entrerà in un tempo di polimerizzazione, che è il tempo necessario per terminare la polimerizzazione. Questo tempo dipenderà molto dal tipo di resina che si usa nel processo e anche dalla quantità di catalizzatore che si versa nella miscela, più ne ha, più facile e veloce si indurirà.

La resina è un materiale abbastanza importante oggi e con molteplici usi, quindi se vuoi avere un materiale resistente all’interno del tuo progetto, questa potrebbe essere l’opzione.



Stampante 3D per alimenti: Le nuove frontiere

Vuoi una voglia di maccheroni e che sia pronto in un minuto e con pochissimi pasticci? Interessante, ma… Le nostre nonne hanno mai immaginato di cucinare senza fornelli o riscaldare…

Stampa in 3D i tuoi pezzi di ricambio

stampa in d i tuoi pezzi di ricambio

Il coperchio per le batterie del telecomando, la maniglia di un armadio… Quanti pezzi di plastica si perdono per strada prima del tempo? Il nostro rapporto con certi pezzi può…

Apri Chat
Salve 👋
Hai un esperto in linea di stampanti 3D.
Chiemi pure 😊