Stampa 3D in resina flessibile: Applicazioni e vantaggi

Oggi vorremmo annunciare il lancio di Flexible Resin, un nuovo materiale di stampa 3D che è stato un’aggiunta recente e molto attesa per le numerose applicazioni che offre.

Oltre ad essere un materiale molto flessibile, consente anche ai materiali di comportarsi come un silicone stampato abbastanza resistente da essere utilizzato in più cicli.

Se sei più incuriosito dal conoscere tutti i vantaggi e le applicazioni che offre questo materiale innovativo, continua a leggere.

Cos’è la resina flessibile?

La resina flessibile è un materiale che offre la produzione di parti con proprietà di gomma e durezza 80A, il che significa elevata flessibilità.

Inoltre, è un materiale che può essere utilizzato in tutti i tipi di aree come l’architettura, la medicina o l’aeronautica.

Si distingue soprattutto per essere in grado di generare qualsiasi pezzo di cui hai bisogno, come stampi, prove, oggetti decorativi o prodotto finale. Inoltre, la creazione è veloce, il che consente a un design di materializzarsi in un solo giorno.

Caratteristiche:

La resina flessibile è nota per la sua somiglianza con la resina elastica e resistente ma fornisce un certo tocco di durezza. Le sue caratteristiche includono:

  • Ha tolleranze di alta precisione
  • Alta qualità dei dettagli
  • Assorbe perfettamente gli impatti
  • Per elementi ergonomici
  • È ideale per timbri o impugnature

Sia gli ingegneri che i progettisti di prodotti utilizzano tradizionalmente tecniche di fabbricazione di stampi come lo stampaggio a trasferimento o lo stampaggio a iniezione per creare brevi serie di prototipi di parti in silicone. La stampa diretta di queste parti può far risparmiare tempo e manodopera consentendo una ripetibilità più profonda e cicli di sviluppo del prodotto più brevi.

Ecco perché il vantaggio di utilizzare la resina flessibile per produrre lotti di parti consente di apportare modifiche al progetto tra e all’interno dei lotti. Pertanto, la realizzazione di stampi è preferibile per produrre grandi quantità della stessa parte o per utilizzare il materiale di produzione finale durante le successive fasi di sviluppo.

Applicazioni e vantaggi

Come abbiamo accennato, la stampa in resina 3D fornisce finiture molto morbide e piacevoli al tatto con le quali si ottiene un prodotto finale altamente ergonomico e ad alta definizione.

È un materiale adatto e altamente raccomandato per:

  • Imbottitura o ammortizzazione
  • Prototipi funzionali ed ergonomici (maniglie, impugnature o maniglie)
  • Materiali tattili stimolanti
  • Foche

Può essere utilizzato anche per qualsiasi tipo di oggetto che deve essere elastico e necessita di ammortizzazione, e può essere utilizzato ad esempio in calotte o solette per scarpe, in quanto ha la capacità di piegarsi e deformarsi, per poi tornare nella posizione iniziale dopo essere stato sottoposto allo sforzo.

Tecnologia utilizzata

La tecnologia utilizzata per la stampa 3D in Resina Flessibile è SLA o stereolitografia. È un processo di addizione che utilizza laser a luce ultravioletta per costruire oggetti in resina. Viene utilizzato sia per la produzione di parti finali che per la realizzazione di modelli o prototipi.

Una volta che la parte è stata creata, una lama passa sopra la parte lasciando un nuovo strato di resina liquida pronto per la successiva stampa laser. In questo modo si crea strato per strato un pezzo tridimensionale e una volta terminato il pezzo viene immerso in un bagno chimico che rimuove la resina in eccesso. Infine il pezzo viene polimerizzato in un forno a luce ultravioletta.

Resina flessibile vs resina per alte temperature

Poiché sono materiali di ottima resistenza e offrono numerosi vantaggi, è necessario differenziarli per comprenderne meglio le applicazioni.

Da un lato, High Temp Resin o resina per alte temperature è progettata per la creazione di prototipi funzionali, parti dettagliate e precise che richiedono un’elevata stabilità termica o vengono applicate ad alte temperature. Per capirci meglio, è un materiale ideale per prototipi che devono resistere a flussi caldi di liquidi o gas.

In entrambi i casi si ottengono pezzi davvero resistenti che si distinguono per la loro elevata tenacità e la loro grande resistenza agli urti. Ma a differenza della resina flessibile, fornisce un equilibrio tra resistenza e cedevolezza, rendendolo il materiale perfetto per le parti esposte a sollecitazioni elevate.



Come funzionano le stampanti a iniezione 3D?

come funzionano le stampanti a iniezione d

Di tutti i tipi di stampanti 3D sul mercato, quelli che funzionano con il sistema di iniezione sono preferiti dai consumatori. Generalmente sono professionisti o semi professionisti del settore litografico,…

Perché ci sarà una stampante 3D in ogni casa

Perché ci sarà una stampante D in ogni casa casa

Nel 2005, una delle iniziative tecnologiche che ha dimostrato la maggiore capacità di cambiare il panorama tecnologico globale nella storia recente ha iniziato a svilupparsi. Questo è il progetto RepRap,…

Materiali di stampa 3D ecologici

materiali di stampa d ecologici

Attualmente, siamo tutti consapevoli del problema che esiste con l’inquinamento e l’uso massiccio della plastica, oltre all’esistenza di una cattiva gestione dei rifiuti, che sta causando sempre più problemi ambientali….

Stampa in 3D

stampa in d

Lo scorso giugno, l’European Patent Office (EPO) ha annunciato il vincitore dell’European Inventor Award 2014, considerato l’Oscar dell’inventore, a Charles W. Hull degli Stati Uniti d’America, l’uomo che ha creato…

Apri Chat
Salve 👋
Hai un esperto in linea di stampanti 3D.
Chiemi pure 😊