Tough 1500 Resin: Materiale rigido e flessibile

Siamo lieti di annunciare che la Tough 1500 Resin è stata valutata sicura per il contatto con la pelle in conformità con ISO 10993-1 e ha superato i requisiti per i seguenti parametri:

In che modo i materiali biocompatibili di 3d-type sono diversi

Sebbene gli standard ISO e le descrizioni di sicurezza per il contatto con la pelle siano gli stessi per la Tough 1500 Resin e le nostre resine BioMed e dentali, i metodi di prova utilizzati sono diversi. I metodi di prova pertinenti per valutare la citotossicità, l’irritazione e la sensibilizzazione sono scelti in base ai requisiti dell’applicazione.

Poiché le nostre resine dentali e BioMed possono essere utilizzate in bocca e a contatto con altre mucose, l’ambiente di utilizzo dei dispositivi medici, le cellule con cui sono a contatto e il corrispondente tipo di citotossicità, irritazione e/o sensibilizzazione variano da casi d’uso Tough 1500 Resin (solo per contatto topico con la pelle) e sono quindi testati in modo diverso.

Le nostre resine BioMed e dentali per uso clinico sono esclusive della LAB H2/H3 e della LAB H5 e sono prodotte in conformità con ISO 13485, un rigoroso sistema di gestione della qualità che garantisce rigorosi controlli di qualità e monitoraggio. Al contrario, la Tough 1500 Resin non è prodotta in conformità con ISO 13485.

La Tough 1500 Resin è un materiale incentrato sulle prestazioni che è più rilevante per gli usi nei settori dell’ingegneria, della produzione, del design e dell’istruzione, in cui i requisiti di prestazioni e sicurezza per il prodotto sono determinati dal produttore.

Materiali biocompatibili nell’ecosistema 3d-type

Poiché le prestazioni della Tough 1500 Resin soddisfano molti dei requisiti per la produzione di tecnologia indossabile e prodotti di consumo, 3d-type ha valutato le parti stampate con questo materiale per confermarne la sicurezza per il contatto con la pelle, alla luce della crescente domanda dei consumatori. Altre resine standard e tecniche potrebbero superare test simili, ma questo non è stato finora valutato.

I produttori possono scegliere di condurre questi test in modo indipendente se altre resine soddisfano le esigenze della loro specifica applicazione. Sebbene ci sforziamo di continuare ad aggiungere valore ai cataloghi dei materiali che abbiamo già, 3d-type non garantisce questo tracciamento per tutte le resine.

Per distinguere quale delle nostre ultime stampanti 3D SLA soddisferà le tue esigenze, puoi utilizzare il seguente framework:

  • La LAB X2 e la LAB H2/H3 sono stampanti 3D desktop avanzate per il settore sanitario. Queste stampanti sono compatibili con tutti i materiali 3d-type, compresi i materiali che soddisfano i requisiti regolamentati secondo ISO 13485 per i processi di lavoro verificati, come la produzione di dispositivi medici biocompatibili per uso finale.
  • La LAB X2-2 e la LAB H5 sono stampanti 3D industriali ad alte prestazioni compatibili con un’ampia gamma di materiali orientati alle prestazioni per la prototipazione e la produzione, inclusi materiali come la Tough 1500 Resin, utili per applicazioni contactless con la pelle e la base sulle prestazioni.

Processo di lavoro biocompatibile

Se le parti devono essere certificate per il contatto con la pelle, le condizioni di post-finitura della Tough 1500 Resin devono essere seguite alla lettera:

  • Dopo la stampa, lavare le parti con alcol isopropilico (≥99%) e programmare una LAB Wash per 20 minuti o fino a quando non saranno pulite. Nota: assicurarsi che l’alcol isopropilico non contenga residui di altre resine standard o tecniche.
  • Lascia asciugare i pezzi per almeno 30 minuti dopo averli lavati. Nota: i tempi di asciugatura possono variare in base alle condizioni ambientali e al design delle parti.

Dopo l’asciugatura, post-polimerizzare i pezzi in una LAB Cure per 60 minuti a 70°C.

Inizia oggi

3d-type vuole continuare ad espandere la fattibilità del suo portafoglio di materiali e portare nuove innovazioni nel mercato della stampa 3D. L’ultima certificazione di sicurezza per il contatto con la pelle per le parti stampate con la Tough 1500 Resin aggiunge maggiore versatilità e continua a promuovere l’idea che la stampa 3D sia alla portata di tutti.


Sei interessato a trovare una stampante 3D professionale di origine italiana con un software sviluppato in Italia?


Stampante 3D Professionale LAB X2

Stampante D professionale d lab mill

La Stampante Professionale 3D Lab X2 ha due bracci (assi X e Z) indipendenti.
Questo consente diverse modalità di lavoro:

  • DUPLICATE: stampi contemporaneamente due copie dello stesso oggetto.
  • MULTI-MATERIAL: abbini un materiale differente per ogni testa. La testa non utilizzata si parcheggia automaticamente.
  • MULTI-TOOLS: le due teste sono indipendenti e su ognuna di esse puoi montare uno strumento differente.

Stampante 3D Professionale LAB CLOSED

StampanteDprofessionaleLABCLOSED

La Stampante Professionale 3D Lab CLOSED rappresenta l’ultimo traguardo in termini di efficienza e capacità di produzione.

Introduce molte novità come il braccio a doppio estrusore con filamento da 3mm e 1.75mm, il sensore di prossimità che esegue in automatico la flatness, doppio piatto indipendente per stampare contemporaneamente progetti differenti e molto altro.

Stampante 3D Professionale LAB X2-MILL

stampanteprofessionaleDtipsxmill

La Stampante Professionale 3D LAB X2 MILL è l’unica* stampante 3D che unisce la tecnica additiva con quella sottrattiva!

Mentre la prima testa viene adibita alla stampa, nella seconda una fresa rettifica l’oggetto in modo da ottenere una finitura migliore ed una maggiore precisione dimensionale.

Stampante 3D Professionale LAB X2-2

stampanteDprofessionaletipsx

La Stampante Professionale 3D LAB X2-2 rappresenta l’evoluzione del modello LAB X2 con due teste e due piatti (assi X, Z e Y) indipendenti.

Con tale modalità si avranno due stampanti 3D in una!

Si aggiunge quindi alle modalità di lavoro della LAB X2 la Modalità X2 ovvero la stampa contemporanea di due oggetti diversi!



Lascia un commento