Stampa in petg: Quello che nessuno ti ha detto

Come l’ABS e il PLA, la stampa su PETG, che è uno dei materiali più utilizzati, è molto semplice per l’uso freelance o professionale. Questo materiale è molto popolare sul mercato, in quanto lo si può trovare in numerosi oggetti di uso quotidiano. Bottiglie d’acqua, fibre negli indumenti e persino nei contenitori per alimenti ne sono un chiaro esempio. Quindi, se vuoi conoscere alcuni trucchi e informazioni per stampare in PETG, resta, iniziamo!

Anche il polietilene tereftalato (PET) è modificato con “glicole”, quindi ora è chiamato PETG. Il risultato di questa trasformazione, che si aggiunge al materiale durante la polimerizzazione, è un materiale più leggero, meno fragile e più maneggevole.

Il PETG ha ottime proprietà per essere stampato in 3D. Alcuni di loro sono:

  • Rigidità, poiché è un materiale meno rigido del PLA e dell’ABS. Pertanto è meno difficile deformarlo.
  • La resistenza è molto buona. Resiste meglio agli urti e agli sforzi rispetto al PLA e all’ABS.
  • Migliore aderenza tra strato e strato di stampa in modo da ottenere una maggiore resistenza.
  • La resistenza alla temperatura è uno dei suoi punti di forza. Sebbene resista alla temperatura un po’ peggio dell’ABS, il PETG inizia ad ammorbidire a 80 °C.

Quali altre proprietà può avere PETG per stamparlo?

Questo materiale ha anche proprietà molto interessanti e utili quando si tratta di usarlo. Tra gli altri, è adatto per uso alimentare. La FDA (l’agenzia statunitense che regola cibo, farmaci e cosmetici) ne ha approvato l’uso negli alimenti. Questa funzione è monitorata perché questo tipo di materiale non può essere stampato o conservato in ambienti non controllati.

D’altra parte, troviamo che non solo ha una buona resistenza fisica, ma resiste bene anche agli attacchi acidi e chimici. Tutto questo grazie alla sua stabilità e resistenza chimica. Anche la trasparenza è un punto a suo favore, allo stato naturale permette alla luce di penetrare del 90%. Pertanto è adatto per la stampa di oggetti trasparenti o traslucidi.

Rispetto al PLA e all’ABS, questo materiale non emette gas o odori durante la stampa. Pertanto, non è così tossico e può essere utilizzato all’interno. E infine, troviamo un punto a favore di questo materiale: può essere riciclato nel contenitore giallo.

Come dobbiamo stampare su PETG?

Il PETG è un materiale molto facile da maneggiare e stampare. È consigliato per l’uso autonomo a casa con stampanti 3D amatoriali. Oggi puoi ottenere diversi tipi di questo materiale su diverse pagine come Filament2Print che sono specializzate nella vendita di questo e molti altri materiali.

Questo materiale viene stampato in modo simile al PLA, sebbene abbia alcuni parametri diversi. La temperatura di estrusione del PETG è di 220 °C – 250 °C leggermente superiore a quella del PLA. Questo perché può essere stampato sotto i 235°C; non è necessario un hotend al 100% in metallo.

La superficie di stampa di questo materiale deve essere calda (tra 60 e 90 gradi) senza raggiungere le alte temperature di cui ha bisogno l’ABS. Un’altra raccomandazione per l’utilizzo di questo materiale è quella di applicare una fissazione della vernice sulla base in modo che il primo strato di stampa abbia una buona adesione.

Le stampanti 3D che stampano questo materiale non emettono alcun odore o gas tossico. Il suo utilizzo in casa è più facile.

Un altro vantaggio del PETG è che non è predisposto alla deformazione, quindi la contrazione termica è molto bassa e dà origine a pezzi di buone dimensioni.

Suggerimenti per la stampa su PETG

Sebbene questo materiale sia molto facile da usare per la stampa, è consigliabile tenere conto di questi tre punti di vista:

  • Mantenere la temperatura dell’hotend tra 220°C – 250°C.
  • Il letto deve avere una temperatura compresa tra 60 e 90 gradi, avere il ventilatore acceso e, infine.
  • Conservare il materiale acquistato in un luogo asciutto, poiché l’umidità dell’aria può alterarlo.

Questo perché questo materiale è igroscopico, quindi si consiglia di conservarlo in sacchi di silicato. Come puoi vedere, il PETG ha una qualità superiore rispetto all’ABS ed è più facile da stampare rispetto al PLA, quindi abbiamo un materiale fantastico per le persone che non sono professionisti nella stampa 3D da utilizzare in modo indipendente .

Il PETG è uno dei materiali più interessanti per la stampa 3D. Unisce le migliori caratteristiche delle due plastiche più diffuse: proprietà meccaniche superiori a quelle dell’ABS e la facilità di stampa e finitura del PLA. Sceglilo per i tuoi pezzi più resistenti o quando hai bisogno di resistere all’attacco dei prodotti chimici.

E ora che hai maggiori informazioni su PETG:

Pensi che sia meglio utilizzare questo materiale rispetto al PLA o all’ABS nella tua stampante?



Il nuovo filamento ESD: vantaggi e applicazioni

il nuovo filamento esd vantaggi e applicazioni

Oggi vi portiamo un nuovo filamento di stampa molto innovativo nel mondo 3D che ha grandi vantaggi e applicazioni per uso industriale. PETG ESD è un filamento avanzato progettato per…

I migliori vasi da fiori stampati in 3D

i migliori vasi da fiori stampati in d

Ogni primavera le piante diventano le principali protagoniste dell’arredo interno ed esterno di ogni casa, sono un elemento importante degli spazi aperti e un ottimo compagno per gli spazi più…

1 anno di innovazioni nella stampa 3D

anno di innovazioni nella stampa d

Ora che il 2022 è arrivato, noi di 3D-type tiriamo un sospiro di sollievo per i 12 mesi impegnativi che sono trascorsi e speriamo in cose migliori a venire. Ma…

Lascia un commento

Apri Chat
Salve 👋
Hai un esperto in linea di stampanti 3D.
Chiemi pure 😊