Stampa in 3D dei tuoi eroi preferiti

Hasbro ha annunciato la Hasbro Selfie Series, un progetto rivoluzionario per realizzare action figure personalizzate utilizzando la stampa 3D. Per la prima volta, i fan potranno scansionarsi il viso con un dispositivo smart per ricevere a casa una action figure personalizzata a loro somiglianza.

Questa versione è il culmine di anni di investimenti nella tecnologia di stampa 3D stereolitografica (SLA) e rappresenta la nostra incessante determinazione ad avvicinare i fan ai mondi che amano. Ti porteremo dietro le quinte per mostrare come Hasbro mette in pratica la personalizzazione di massa con la stampa 3D.

Soddisfare il desiderio più grande dei fan: diventare le storie che amano

Hasbro lavora con alcune delle proprietà intellettuali più amate al mondo e non smette mai di cercare modi nuovi e divertenti per offrire ai fan esperienze memorabili.

Negli ultimi anni, Hasbro ha assistito a una crescente richiesta di personalizzazione dei suoi giocattoli: offrire ai clienti una personalizzazione di massa su misura è sempre stata una sfida, bilanciando qualità, velocità di commercializzazione e prezzo. Mentre c’è sempre stata una richiesta da parte dei fan di poter diventare i loro eroi preferiti, non c’è mai stata una soluzione espandibile e scalabile.

Il team di Hasbro (composto anche da fan sfegatati) ha sempre cercato di risolvere il problema della personalizzazione di massa e, con essa, la creazione di action figure e giocattoli su misura. Ecco perché il rilascio delle figure della serie Hasbro Selfie è così importante, in quanto rappresenta il raggiungimento di un obiettivo di lunga data per l’azienda e inaugura una nuova era di personalizzazione di massa nell’intrattenimento dei consumatori.

Una nuova tecnologia immortala i fan

Hasbro è sempre stata un’azienda tecnologicamente all’avanguardia, come ha fatto adottando la tecnologia di stampa 3D anni fa nel 1995 per la prototipazione rapida. All’interno dell’azienda, il team di sviluppo di Hasbro vede la tecnologia come un modo per offrire ai fan ciò che vogliono, mantenendo l’azienda all’avanguardia nei giocattoli di consumo.

“Trascorriamo molto tempo con i nostri clienti, capendo quali sono le loro esigenze e cosa stanno cercando. Quindi ci basiamo su queste conoscenze e sviluppiamo un piano per creare i nostri nuovi prodotti”, ha affermato Patrick Marr, Senior Director of Model Development ad Hasbro.

Ad un certo punto, le vecchie stampanti industriali dell’azienda non potevano soddisfare le esigenze in continua evoluzione dei fan. Il team ha deciso di effettuare il primo acquisto SLA per esplorare la possibilità di produrre parti per uso finale.

Solo di recente due tecnologie si sono scontrate per rendere tutto possibile: tecnologia di scansione facciale facile da usare e adatta ai dispositivi mobili e stampa 3D SLA di alta qualità in loco . Quando Hasbro ha visto l’opportunità di espandere l’uso della produzione additiva al di fuori della prototipazione, ha deciso di investire in una fabbrica digitale agile composta da stampanti 3D di 3d-type.

“Quando abbiamo acquistato la nostra prima stampante SLA desktop, 3d-type ci ha sempre chiesto il nostro feedback. Abbiamo spiegato la nostra esperienza con l’interfaccia, la piattaforma di costruzione e la struttura di supporto, e quei feedback erano sempre integrati nelle loro stampanti. E sapevamo che se un’azienda era disposto ad ascoltarci e migliorare il loro prodotto, avremmo maggiori possibilità di portare sul mercato qualcosa che faceva parte della nostra visione”, ha affermato Marr.

Con l’aumento della portata del progetto Hasbro Selfie Series, Hasbro e 3d-type sono rimasti in stretto contatto. Brian Chapman, presidente e responsabile mondiale del design e dello sviluppo di giocattoli/giochi/prodotti di consumo presso Hasbro, afferma: “Non sarebbe insolito per me alzare il telefono il martedì e dire ‘sai cosa?’ È un po’ più grande di quello di cui abbiamo parlato ieri”.

Man mano che l’idea di combinare la scansione del telefono cellulare con la stampa 3D ha iniziato a crescere all’interno di Hasbro, è cresciuta anche la scala di ciò che poteva essere consegnato ai clienti. E se invece di un piccolo lotto di 500 cifre, la stampa 3D potesse essere sfruttata per creare continuamente action figure, rispondendo alla domanda quando gli utenti richiedevano le stampe? Il team ha iniziato a sperimentare creando una “mini-fabbrica” ​​vicino alla loro sede principale a Rhode Island.

Ciò ha permesso loro di vedere cosa era possibile fare con la stampa 3D in loco prima di fare l’intero investimento in una fabbrica grande e agile. Quando è diventato chiaro che avevano qualcosa con un potenziale nelle loro mani, il team ha considerato le possibilità di un rilascio più ampio.

Ci sono state diverse sfide che il team ha dovuto superare per rendere le figure della serie Hasbro Selfie una realtà, poiché quando si effettuava la personalizzazione di massa su questa scala, non c’era un libro tradizionale da seguire. E la personalizzazione da sola non era sufficiente. Realizzare action figure personalizzate a un prezzo proibitivo era fuori questione: il team voleva che il risultato fosse di alta qualità, conveniente e personalizzabile.

Materiali SLA personalizzati di alta qualità con 3d-type

Secondo Patrick Marr, ci sono due ragioni principali per cui Hasbro ha deciso di affrontare questo problema con il team 3d-type.

Innanzitutto, c’era la possibilità di creare e stampare con una resina personalizzata. Con oltre 20 materiali, da parti resistenti e resistenti che non si rompono sotto pressione a parti flessibili ed elastiche che si piegano, le macchine SLA di 3d-type offrono soluzioni per un’ampia gamma di applicazioni. In questo caso, la necessità di una selezione di tonalità di tonalità e colore della pelle che condividessero le stesse proprietà meccaniche ha reso necessaria una resina personalizzata.

Basandosi sulla resina Tough 1500, 3d-type ha messo a disposizione di Hasbro il suo team di ingegneri dei materiali di livello mondiale, lavorando a stretto contatto per fornire il materiale necessario. Soprattutto, questo nuovo materiale poteva essere utilizzato con la Form 3 standard, quindi Hasbro non aveva bisogno di aggiornamenti hardware speciali.

L’altro motivo per cui Hasbro ha investito in 3d-type è stata la quantità di parti che sono uscite dalla piattaforma di costruzione. Prima che Hasbro spedisse una singola parte stampata in 3D direttamente ai clienti, doveva essere sicura che le parti che escono dalla piattaforma di costruzione sarebbero state uguali o superiori alle action figure che avevano sul mercato in quel momento.

Vera personalizzazione di massa

La collaborazione con Hasbro segna un’altra pietra miliare nell’espansione delle applicazioni di stampa 3D dalla prototipazione alla produzione in scala. I personaggi della serie Hasbro Selfie rappresentano una nuova frontiera della personalizzazione di massa nella produzione di giocattoli e Hasbro spera che getterà le basi per avvicinare i desideri dei fan alla realtà.

“Ci saranno più figure nella serie Hasbro Selfie. Stiamo già valutando l’aggiunta di altre figure, il che è piuttosto eccitante. Quindi continueremo a spingere questi limiti e riconnetterci con i nostri clienti attraverso il nostro catalogo. Stiamo anche cercando altre opportunità.” per attingere davvero a quell’esperienza personalizzata attraverso il catalogo”, ha affermato Chapman.

Per ora, il primo lotto di personaggi della serie Hasbro Selfie riceve ordini tramite l’app Hasbro Pulse. Hasbro offre un’esperienza incentrata sui fan davvero personalizzata e noi di 3d-type amiamo essere parte della sua storia.

Gli ordini delle figure della serie Hasbro Selfie inizieranno questo autunno e ci sono nuovi entusiasmanti giocattoli in sviluppo per il futuro. Contatta il nostro team di consulenza per scoprire come collaborare con 3d-type per esplorare e implementare nuove applicazioni per la stampa 3D.



La stampa 3D sceglie l’aiuto umanitario

la stampa d sceglie laiuto umanitario

Handicap International è un’organizzazione internazionale di solidarietà che interviene in situazioni di povertà ed esclusione. Nella guerra hanno valutato circa 25.000 persone ferite. Provenivano principalmente dalla guerra e, più precisamente,…

Stampa 3D ad iniezione a basso volume

stampa d ad iniezione a basso volume

Sebbene lo stampaggio a iniezione sia sempre stato considerato un processo di produzione utilizzato solo per la produzione di massa a causa dei suoi elevati costi di attrezzaggio, sfruttare la…

Lascia un commento

Apri Chat
Salve 👋
Hai un esperto in linea di stampanti 3D.
Chiemi pure 😊